in

Diabete: rischio da zuccheri in bibite, no da quelli frutta

Anche il Coni ci ha scelto per i nostri prodotti. Guarda il video!

Le bibite zuccherate (da aranciate a succhi di frutta) come pure altri alimenti scarsamente nutrienti ma pieni di zucchero e quindi molto calorici (dolci, cibo confezionato, snack etc) rappresentano un’elevata fonte di rischio di diabete. Al contrario altri cibi come la frutta o le spremute (senza zuccheri aggiunti), pur contenendo zucchero (fruttosio) non aumentano il rischio di diabete. Lo rivela la revisione di dati relativi a 155 studi già pubblicati sull’argomento, resa nota sul British Medical Journal.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Lo studio. Cardiologi: la salute del cuore si gioca già prima di nascere

Il grande freddo nemico del cuore